Carla 6 2012

“Carla 6” nasce dal desiderio di Giampaolo Motta e del suo amico e consulente Stephane Derenouncourt di misurarsi e scontrarsi con un vitigno tra i più difficili e indomabili: il Sangiovese. Proveniente esclusivamente dalla vigna n° 6: un substrato unico di sciste grigio e sabbia, che conferisce al vino grande mineralità e splendide note di grafite. Un Sangiovese in purezza, vinificato ed affinato singolarmente in tonneaux di rovere francese.

100% Sangiovese

Il 2009 e il 2010 sono stati i primi due anni di vinificazione separata della porzione centrale della vigna n° 6. Entrambe le sperimentazioni non diedero dei risultati convincenti e ci è voluto un terzo tentativo con la vendemmia 2011 per convincere Giampaolo e Stephane a cominciare a imbottigliare il nuovo vino 100% Sangiovese. Il progetto continua con la vendemmia 2012, che grazie alle condizioni climatiche favorevoli ha permesso di realizzare un prodotto di elevata qualità.

L’annata 2012 è stata vinificata interamente in cantina nuova. Seppur breve, l’esperienza maturata l’annata precedente ci ha permesso di svolgere al meglio le operazioni di vinificazione. Dopo una rigorosa selezione dei grappoli e degli acini su due tavoli di cernita. La fermentazione, avvenuta senza aggiunta di lieviti selezionati, è stata effettuata in vasche tronco coniche di acciaio inox durante la quale sono stati realizzati rimontaggi e follature. In seguito il vino è stato affinato in barriques di rovere francesce, nuove per il 30%, per un periodo di 14 mesi. Carla 6 ha continuato il suo elevage in una vasca di cemento per altri sei mesi prima di essere imbottigliato a luglio 2014.
Il vino fa un anno di affinamento in bottiglia prima di essere commercializzato.

L’annata 2012 ha prodotto circa 4.000 bottiglie.

Wine Spectator 89

Robert Parker 94

James Suckling 92

Vinous 91

Falstaff 94