Giorgio Primo 2006

Il “Grand Vin” nato dalla grande passione per i vitigni bordolesi. Cabernet Sauvignon, Merlot e Petit Verdot, attentamente selezionati e provenienti da singole parcelle di terreni argillosi e scistosi fortemente ricchi di scheletro. Rappresenta la più alta espressione territoriale dell’azienda.

30% Sangiovese

30% Merlot

30% Cabernet-Sauvignon

10% Petit Verdot

A seguito di un complesso progetto di zonazione aziendale iniziato nel 1998 siamo giunti, con l’annata 2006, all’inizio di quella che consideriamo una svolta nella nostra realtà aziendale. L’obiettivo di questa riorganizzazione è quello di valorizzare e distanziare maggiormente i nostri vini e di realizzare il Giorgio Primo solo nelle annate migliori. L’annata 2006 è stata prodotta in numero minore di bottiglie rispetto agli altri anni e ha permesso di ottenere un altissimo livello qualitativo.
L’annata 2006 è stata caratterizzata da una fioritura precoce, un’estate calda ma non siccitosa e da temperature notturne estremamente fresche. La precipitazione complessiva è stata di circa 370 mm, concentrata prevalentemente a fine Luglio e a fine Settembre. Grazie a queste condizioni ed ad un controllo scrupoloso della maturità fenolica si è giunti ad una perfetta maturazione delle uve.

L’annata 2006 ha prodotto circa 28.000 bottiglie.

Una corretta gestione delle fermentazioni della durata di circa 15/20 gg. e la seguente svinatura avvenuta direttamente in barriques nuove di rovere francese hanno permesso di ottenere vini ben strutturati con un elegante componente aromatica. L’invecchiamento, della durata di 18 mesi, è caratterizzato da un primo periodo di circa 10 mesi in cui il vino viene a contatto con le fecce fini, mantenute in attività da frequenti batonage e macro ossigenazioni.

L’imbottigliamento si è svolto in un’unica soluzione nei primi giorni di Giugno 2008.

Wine Spectator 94

Robert Parker 94

Falstaff 96