La Massa 2017

”La Massa” dispone di 27 ha di vigna esposti a sud nella ”Conca d’Oro” di Panzano con un’altitudine media di 360 m. s.l.m. I terreni sono in prevalenza costituiti da argille scagliose e galestro, il sistema di allevamento è il cordone speronato con una resa per ceppo di circa 0,9 Kg di uva, la densità è di 6.250 ceppi/ha.

70% Sangiovese
15% Merlot
15% Cabernet Sauvignon e Alicante B.

L’annata 2017 è iniziata con un inverno particolarmente mite con temperature oltre due gradi sopra le medie stagionale e con scarsità di piogge.
Questo andamento si è protratto durante la primavera anticipando così il germogliamento di circa due settimane.
Le piogge di inizio Maggio hanno permesso una importante idratazione del terreno permettendo alle piante di non soffrire particolarmente il repentino innalzamento delle temperature a Giugno e Luglio.
Durante i mesi estivi è stato fondamentale ridurre al minimo la disidratazione del terreno per mantenere il più possibile l’umidità a vantaggio di un regolare sviluppo vegetativo.
La pioggia del 10 Agosto e quella dei primi di Settembre ha concesso una nuova importante idratazione durante le parentesi afose dei mesi precedenti.
La vendemmia è iniziata presto con i primi Merlot, proseguendo fino all’ultima settimana di settembre con tempo soleggiato e caldo.
Verso la metà del mese sono finalmente arrivate delle piogge per rinfrescare la temperatura, creando delle ottime condizioni per i vitigni tardivi.

L’imbottigliamento si è svolto in un’unica soluzione a partire da giugno 2019.

L’annata 2017 ha prodotto circa 80.000 bottiglie.

L’annata 2017 è stata vinificata interamente nella nuova cantina.
Successivamente i vini sono stati affinati in barriques di rovere francese nuove per il 10%, esaltando così
note caratteristiche dell’annata e del nostro terroir.

“La Massa 2011 interpreta in modo magistrale l’annata, particolarmente calda e soleggiata. Il colore intenso e scuro preannuncia un vino di bella concentrazione; al naso ricco e complesso, sprigiona profumi di frutti rossi maturi, accompagnati da note di tabacco dolce e vaniglia. All’assaggio si rivela un vino di grande equilibrio, un connubio di fermezza e piacevole freschezza.”

Giampaolo Motta – produttore – Luglio 2011

Robert Parker 91
James Suckling 93
Vinous 89